C’era una volta una lei, bella, giovane ed invincibile. Una lei che amava forte e spaventava, ma non sapeva fare altrimenti. C’era una volta un lui, bello, giovane ed invincibile. Si portava addosso i colori della sua terra, le strade …

“Caro […] ti scrivo perché non riconosco più me stessa. Mi sento insoddisfatta e non riesco ad accettare le banalità della vita. Per non mostrare agli altri il mio tormento faccio la simpatica e la disinvolta, ma dentro di me

Sono andata al catechismo dalla signorina Ada per anni.

Lei e il suo porro mi spiegavano tutti i fatti di Dio e di suo figlio Gesù Cristo e le punizioni divine se mangiavi troppe caramelle, se usavi la gomma d’altri …

Caro Marco Rossari, è la prima volta che scrivo una lettera ad uno scrittore vivo. Ne ho avuto conferma leggendo la bandella del tuo libro, dove qualcuno afferma che sei nato. Non ci sono croci, per cui ho deciso …