Prima avvertenza: riporre ogni bottiglia di birra dentro il frigorifero, mangiare cibi sani e leggeri, non fumare. Bene, adesso possiamo passare alla seconda avvertenza: gettare le batterie del telecomando. Terza avvertenza: dimenticare ogni altro film, ogni trama scontata, ogni finale …

continua... Commenti disabilitati su Chi è John Malkovich?

Il consiglio di questa settimana è ovviamente slegato da qualsivoglia vicenda d’attualità. Come potrebbe essere altrimenti, quando il film in questione narra la storia di un poliziotto assassino che dissemina la scena del delitto con una serie di prove che …

continua... Commenti disabilitati su Al di sopra di ogni sospetto

Una sera di dicembre di dieci anni fa, mia madre entrò in camera mia, frugò tra i quaderni sparsi sulla scrivania, poi si sedette sul letto e mi chiese: «Tu non hai ancora visto Qualcuno volò sul nido del cuculo

È inevitabile. Arriva per tutti il momento in cui si passa il periodo Miyazaki; nei soggetti affetti da tale patologia si è riscontrata un’altissima capacità di meravigliarsi e stupirsi (per i colori, per i gesti, per le cose …

continua... Commenti disabilitati su Porco Rosso

1977. Basterebbe la storica lite tra l’ingrugnito cameriere (interpretato da Gassman) e l’affascinante cuoco (il lurido grembiule è indossato da Tognazzi) per spingervi a vedere un film atipico, costituito da 14 episodi diretti da tre registi diversi. C’è un divertimento …

continua... Commenti disabilitati su I baci mordaci tuoi

“Le storie sono come la polvere. Le storie sono polvere. Leggere, sospese in una corrente d’aria che le sospinge dove vuole.”

Quelli che di mestiere fanno i raccontatori di storie, hanno il compito di acchiappare questa materia volatile, metterla in …

continua... Commenti disabilitati su Le storie sono polvere

Will Dormer è un detective inviato in Alaska insieme a un collega per indagare su uno strano caso di omicidio. Le lunghissime giornate artiche però non danno tregua a Dormer e l’insonnia prende il sopravvento, complicando l’indagine e consegnando nelle …

continua... Commenti disabilitati su Insomnia

Un sicario italo-americano affezionato a una pianta in vaso ha poco a che spartire con una giovanissima ragazzina alla quale hanno appena annientato la famiglia. Eppure Luc Besson fa incontrare questi due personaggi (interpretati rispettivamente da Jean Reno e Natalie …

continua... Commenti disabilitati su Ricorda, niente donne e niente bambini.

Marcello Mastroianni interpreta Federico Fellini e Federico Fellini dirige sé stesso in un film che racconta la perdita di un’idea. Il regista Guido Anselmi (interpretato da un magistrale – è proprio il caso di dirlo – Mastroianni) attraversa una fase …

C’è una storia dentro la storia, in questo piccolo capolavoro di Jean-Luc Godard. Inizia con una ragazza innamorata di due ragazzi allo stesso tempo. La ragazza manda due lettere, dando appuntamento al primo alla Gare du Nord, e all’altro, 2 …

continua... Commenti disabilitati su Je suis une femme

Tanto ci stiamo già, su una barca al largo del mondo reale, noi che viviamo di rock, noi fissati, noi che anche se non c’è nessuno che vuole mettere le radio fuori legge ci sentiamo sempre un po’ fuorilegge, noi …

continua... Commenti disabilitati su Wouldn’t it be nice?

Ormai non puoi entrare in una libreria senza essere azzannato dai vampiri, e al cinema è lo stesso. Ma prima dei Cullen, dei Salvatore, di tutti questi diciassettenni sempre un po’ scipiti, e dopo quelli proprio brutti di Nosferatu, Bela …

continua... Commenti disabilitati su Ti darò la scelta che a me non fu mai data (cit.)

Valeria: “Almeno tu fossi diventato ricco e famoso.” Bruno: “Invece povero e ignoto.” Valeria: “Scemo…” Bruno: “Nemmeno. Normale, che è peggio.”

Lo ammetto, mi bastano tre cose per amare un film: una bella colonna sonora, un’atmosfera d’altri tempi e la …

continua... Commenti disabilitati su La prima cosa bella

Due mondi separati (e apparentemente alla rovescia) vivono in questo film: da un lato quattro uomini ai fornelli, dall’altro quattro donne in una palestra. Unico argomento di conversazione: il sesso, dall’avventura di una notte al tradimento costante e sfacciato. Ma …

continua... Commenti disabilitati su Dalle parole ai fatti

Questo non è un biopic. Questo non è un film su Ian Curtis, rockstar. Questa è la fotografia di Ian Curtis, uomo solo. Questa è una fotografia della solitudine. Le strade sono deserte. I palazzoni sono pieni di finestre che …

Revolutionary Road è un film che ti svuota.

Ognuno di noi si crede speciale e cerca qualcuno con cui costruire un futuro speciale.

Non ha esattamente idea di cosa stia cercando, ma sa che l’altro, la persona giusta, saprà dargli …

continua... Commenti disabilitati su Ci vuole fegato per riconoscere la disperazione (cit.)

Come fai, Zanasi (posso darti del tu, mio nuovo regista italiano preferito?), a sapere così bene come ci si sente, a tornare a casa con una valigia di sogni infranti? A sapere che “there’s no place like home” è vero …

continua... Commenti disabilitati su Non pensarci… fosse facile!

Edward Bloom e suo figlio sono ormai “due estranei che si conoscono molto bene”. Quasi tutti i papà raccontano favole ai propri bambini, ma continuare a reinventare la realtà per tutta la vita non è cosa buona. Così ha deciso …

continua... Commenti disabilitati su Sei forte, papà!

Continuate a vivere, fate come se non ci fossi, sono nella mia realtà, ed è molto meglio della vostra. Continuate a correre, io ho scoperto un modo per dominare il tempo e cambiare il mondo. Un giorno al posto di …

continua... Commenti disabilitati su Sitting in my Nowhere Land

Dal 24 Maggio vivete dentro a una stanza buia senza finestre in uno stato di totale catatonia?

Se vi nominano la parola “Isola” vi viene una crisi isterica che per calmarvi devono pigliarvi a pizze come ne “L’aereo più …

Top