Hesher è il terzo film con Joseph Gordon-Levitt protagonista che vedo, terzo su tre di cui mi viene voglia di scrivere. Deduzioni: Joseph Gordon-Levitt è bravo bravo e ha buon gusto nello scegliersi i personaggi.

Nello specifico, Hesher è al …

continua... Commenti disabilitati su Hesher

Io, per esempio, sono pressoché certa che l’uomo della mia vita risieda in Svezia e faccia il videoartista. Contemplo anche la possibilità che il prince charming che si strugge nella mancanza della sottoscritta principessa viva a Torino e faccia il …

Billy Eliott è il piccolo capolavoro di Stephen Daldry che tutti dovremmo riguardare quando ci sentiamo a corto di speranze e la nostra autostima si trova appena una tacca sotto quella di Gregor Samsa. La storia spero la conosciate: …

Quando su facebook andavano di moda i test tipo “che snorky sei?” (sembra un secolo fa, vero? Che nostalgia), al “che Beatles sei?” ero risultata essere George Harrison. Ovvio: schivo e meno considerato di J&P, ma alla fine il …

Quando ero giovane, stupida e piena di speranze, se pensavo a una me stessa ultratrentenne mi immaginavo donna risolta, risoluta e benvestita, non dico in tailleur ma di certo nemmeno in t-shirt di Hello Kitty. E invece… T-shirt di Hello …

Vi capita mai di autointervistarvi? A me sì. Sotto la doccia, invece di cantare, io mi faccio le domande e mi do le risposte, e ovviamente la me stessa che risponde è autrice di best seller di qualità (mentre la …

Lo so. Sulla copertina del cd della colonna sonora di Trainspotting c’è quello strafigo mondiale di Ewan McGregor tutto bagnato che ti guarda negli occhi. Poi ci sono quei quattro là sotto con le facce da mattacchioni e quei nomi …

«Un vecchio negro e una vecchia ebrea vanno a spasso insieme: adesso le ho viste proprio tutte»: è un agente di polizia a sintetizzare in una battuta questo filmaccio adorabile. A spasso con Daisy è la storia di un’amicizia, quella …

La “commedia indie”, e lo dico da persona che la sera al posto del rosario si sgrana i programmi del Sundance, ha meriti e demeriti. I meriti si sanno: salvo eccezioni, tali commedie sono intelligenti, scritte in modo figo, …

Avete presente la foto della vostra ultima sbronza pubblica? La sera in cui per dimostrare che non siete fighe di legno avete deciso di lasciar risvegliare dall’alcol un giustamente sopito talento per il ballo? La sera in cui avete battuto …

Premessa: questo non è un film particolarmente bello, anzi tutto sommato è una cosetta buona da vedere su Italia 1 un pomeriggio d’estate. Però. A parte che c’è Robert Sheehan, e quindi tutti noi che ci abbiamo anche provato …

continua... Commenti disabilitati su Killing Bono

Il mondo è pieno di citazioni di Bellissima. Da Britney a Michael Jackson, in un crescendo di genitorialità più o meno crudele, più o meno frustrata da un passato da div* mancat* con conseguenti aspettative riversate sulla prole,

continua... Commenti disabilitati su An education

Quando ero all’università, per me, le mie coinquiline e i nostri amici di baldorie “Bukowski” non era più un nome. “Bukowski” era il termine che usavamo per indicare qualunque forma di sfattanza: era bukowski un bicchiere di plastica con un …

continua... Commenti disabilitati su Factotum

Si accomodino in sala, c’è il nuovo film di MuccinoVerdoneVirzì prodotto dalla Vodafone Entertainment con logo in vista e un parco attori imprevedibile: Favino che interpreta Favino, la Romanoff la se stessa velina dieci anni dopo e siccome mancava …

Non so se l’ho già detto (ah ah ah) ma io ho lasciato il cuore a Torino. Quando qualcuno mi chiede cos’è che mi piace così tanto di Torino, io faccio gli occhietti a stellina e parto con l’elenco. Elenco …

Ci innamoriamo di balle. Sempre, a qualsiasi età. Ci innamoriamo di marinai, di grandi figli di puttana, di puttane ottimiste e di sinistra, di busoni, di qualcuno qualsiasi da guardare negli occhi per dirgli, e fargli dire, un’altra bugia.

[non …

Se ti piace Sofia Coppola e vuoi conservarne un bel ricordo non vedere questo film.

Davvero, anche se sulla copertina c’è scritto Leone d’oro per miglior film a Venezia.

Somewhere sembra (ed è proprio) uno di quei film inutili fatti …

Lo so, non è una delle passioni più naturali del mondo, infatti credo di condividerla, oltre che con mia sorella e due amici parimenti nerd, con una decina di persone al mondo, ma oh, non posso farci niente: amo la …

continua... Commenti disabilitati su Submarine

Shame è un grande film. Innanzitutto perché è girato da dio, che per l’occasione si è incarnato in un videoartista il quale però ha studiato anche da regista, ovvero non ci propina una versione stiracchiata di un suo cortometraggio ma …

continua... Commenti disabilitati su Shame

“Le mie opere sono così superficiali! Se solo fossi stata stuprata da piccola!”

Quanta cattiveria artistica ci vuole per far pronunciare a qualcuno una battuta del genere? Una battuta che già da sola porta il film a un livello di …

Top