Isla, Smacco, Zurlì e Vizio stavano seduti al solito tavolo in fondo a sinistra, sotto un quadretto dedicato alla memoria del Penna: poeta fragile, millantatore di libertà riassorbito dai versi nevrotici di una progenie asfissiata. Il Becco Giallo, locanda cancerogena, …

continua... Commenti disabilitati su Borgo Schizzati | Atto III

Carlos si sciolse la coda di cavallo; alcuni ciuffi dilaniati dall’aggressività di uno shampoo antiforfora rimasero impigliati nell’elastico. Poi sottovoce, dietro un rossore commovente, chiese a Titti quello per cui l’aveva voluta là, in mezzo a quella nebbia collettiva: Prendimelo

continua... Commenti disabilitati su Borgo Schizzati | Atto II

Mangiava bacche di chichingero, per alterazione popolare. Davanti allo specchio procedeva con una grottesca autoaffermazione fallica, rimembrando la lunga serie di ingoi della sera prima.

Le occhiaie solcavano il volto già smunto, la materia cerebrale galleggiava nella pozzanghera insalubre della …

continua... Commenti disabilitati su Borgo Schizzati | Atto I

continua... Commenti disabilitati su Montmartre 4

continua... Commenti disabilitati su Montmartre 3

continua... Commenti disabilitati su Montmartre 2

continua... Commenti disabilitati su Montmartre 1

L’Honda Transalp nero imbocca il viale alle cinque esatte. Nonostante l’aria mite di settembre, Lello porta il giubbotto di pelle, il pantalone nero, lungo e attillato, e gli stivali di cuoio. Tony segue la scena dalla sua Punto parcheggiata a …

Si è preso tutto il pomeriggio libero, Tony. È andato a fare il bagno a Positano e ha nuotato a lungo, ma non si è riuscito a liberare del peso che lo opprime.

Torna a casa all’imbrunire, accende candele profumate …

continua... Commenti disabilitati su Giù la maschera 3

Tony bussa due volte, poi apre la porta dello studio. Il fiume di luce che arriva dalla enorme vetrata di fondo lo acceca. Recuperando lentamente la vista, avanza a memoria nella stanza. “Don Libo’ volevate vedermi?”

Don Liborio è l’anziano …

continua... Commenti disabilitati su Giù la maschera 2

“Pronto Tony… Tony mi senti? So’ Lello… Tony io non ti sento, saranno le gallerie. Comunque questi non hanno pagato neanche oggi. Vabbè… cia’ Tony”

Lello è manovalanza. Honda Transalp, tatuaggi ovunque e capello impomatato al posto del casco. Tutta …

continua... Commenti disabilitati su Giù la maschera 1

L’inverno. Oggi siamo in inverno.

Giulia ha smesso di venirmi a trovare, Maria ha smesso di chiedermi come sto, e Stefania penso abbia appaltato tutto il lavoro dello spettacolo teatrale sui vent’anni randagi a Luigi, il sincero e promettente Luigi, …

Lunedì a ricordarmi che qualcosa non va era venuta, direttamente dal limbo della mia memoria, Maria. Non so né come né quando né soprattutto da chi, ma aveva saputo che sto male e che non lavoro. Avrei voluto dirglielo …

Oggi ripenso agli ultimi mesi di questi miei vent’anni, e per qualche secondo mi vedo da fuori, mi vedo con gli occhi della zanzara che da poco ha fatto capolino nella stanza. Il grigio oggi tende verso sfumature di rosa …

continua... Commenti disabilitati su Sipario. Specchio 2

Prima o poi tutto questo sarà più semplice.

Riapro gli occhi con fatica, e anche questa volta mi ritrovo al cospetto della parete perfettamente bianca di fronte al letto. Qui tutto diventa ogni giorno più grigio, ed era anche ora. …

continua... Commenti disabilitati su Sipario. Specchio 1

continua... Commenti disabilitati su Pearl: me and bobby mcgee

continua... Commenti disabilitati su Pearl: summertime

continua... Commenti disabilitati su Pearl: bye bye baby

X.

Prima di uscire, mi controllo allo specchio dell’ingresso per imprimere nella mente quello che sono oggi: alle undici di un sabato mattina, sono felice come non lo sono mai stata.

Qualcuno deve avermi ammonita sull’importanza di questo passo, parole …

continua... Commenti disabilitati su Graffiti a mezzogiorno – Quarta parte
Top