Le accarezzo i fianchi. Sono morbidi, c’è un piccolo neo proprio sopra la linea dei glutei. Glielo bacio. “Così mi fai venire i brividi”. Si gira. I capezzoli sono scuri e ancora arrossati intorno. Il seno di destra pende un …

“Mi spiace… ma c’è qualcosa”. Queste erano state le prime parole del professore, quando mi accolse nel suo accogliente e vetusto studio, che sapeva di vetusto sapere, a partire dai quadri naturalisti alle pareti. “Tuttavia è un semplice meningioma”. Il …

continua... Commenti disabilitati su Breve storia dell’universo 3

Lo ammetto, dopo un primo periodo di sconcerto, ho lasciato che l’indole faustiana prendesse il sopravvento. A mia parziale discolpa devo dire che giunsi con un certo ritardo alla risoluzione che sarebbe parsa la più appetitosa a un normale individuo …

continua... Commenti disabilitati su Breve storia dell’universo 2

“E poi si diffonde, come in un cielo stellato.”

Dice proprio così il professore, allargando le mani verso l’infinito e quasi sorridendo alla metafora.

Per dirla tutta, era un po’ che mi sentivo un altro. Più vorace negli appetiti, disinibito, …

continua... Commenti disabilitati su In the office… life

continua... Commenti disabilitati su In the office…some beatles

continua... Commenti disabilitati su In the office… a mouse

continua... Commenti disabilitati su Istruzioni per l’uso: Kaori

Su di me, vichinga senza corazza

L’intuizione è arrivata in un pomeriggio un po’ piovoso e un po’ soleggiato di settembre, mentre la bozza di questo racconto giaceva incompleta e semi-dimenticata ormai da mesi.

Uno di quei giorni che forse …

continua... Commenti disabilitati su Vichinghe in rosa 4

Amalie, più italiana di me

Amalie è la mia finestra sull’Italia.

Piove, quando la incontro per la prima volta per un pranzo “al buio”. Giro per minuti che paiono ore nelle viuzze che separano la stazione della metro da casa …

continua... Commenti disabilitati su Vichinghe in rosa 3

Sofie, i sogni fuori dal cassetto

Una bomba di energie concentrata in pochi centimetri e avviluppata nel luccicoso strato di miele, Sofie è un croccante alle nocciole: dolce, poi duro, e poi di nuovo dolce.

Viso di porcellana incorniciato da …

Christina, quattro figli e un Excel

Un metro e ottanta – ma potrebbe pure essere novanta dalla mia prospettiva – di pura sfacciata danesità chiusa in uno spolverino primaverile e calzante ballerine numero 43 mi aspetta alla stazione del treno. …

continua... Commenti disabilitati su ProgettoH – Calcio amore mio

continua... Commenti disabilitati su ProgettoH – Lo strano

continua... Commenti disabilitati su ProgettoH – Il silenzio degli innocenti

continua... Commenti disabilitati su ProgettoH – Umanità
Top