Le accarezzo i fianchi. Sono morbidi, c’è un piccolo neo proprio sopra la linea dei glutei. Glielo bacio. “Così mi fai venire i brividi”. Si gira. I capezzoli sono scuri e ancora arrossati intorno. Il seno di destra pende un …

“Mi spiace… ma c’è qualcosa”. Queste erano state le prime parole del professore, quando mi accolse nel suo accogliente e vetusto studio, che sapeva di vetusto sapere, a partire dai quadri naturalisti alle pareti. “Tuttavia è un semplice meningioma”. Il …

continua... Commenti disabilitati su Breve storia dell’universo 3

Lo ammetto, dopo un primo periodo di sconcerto, ho lasciato che l’indole faustiana prendesse il sopravvento. A mia parziale discolpa devo dire che giunsi con un certo ritardo alla risoluzione che sarebbe parsa la più appetitosa a un normale individuo …

continua... Commenti disabilitati su Breve storia dell’universo 2

“E poi si diffonde, come in un cielo stellato.”

Dice proprio così il professore, allargando le mani verso l’infinito e quasi sorridendo alla metafora.

Per dirla tutta, era un po’ che mi sentivo un altro. Più vorace negli appetiti, disinibito, …