Mia nonna ci ripeteva sempre che a farci il solletico sotto i piedi ci sarebbero venuti i vermi nella pancia. Era severa, mia nonna. Vedova e con una delle due figlie divorziata – mia madre – non sorrideva quasi mai. …

continua... Commenti disabilitati su Le cose dentro: bozzoli

S’i’ fossi foco, arderei ’l mondo;/s’i’ fossi vento, lo tempestarei;/s’i’ fossi acqua, i’ l’annegherei.

Io e Cecco Angiolieri saremmo stati grandi amici.

Se fossi un pezzo di carta prenderei fuoco immediatamente; sono l’esca perfetta per il più ardente dei falò; …

continua... Commenti disabilitati su Le cose dentro: sangue al cervello

Dietro la penna come dietro un paravento decorato di sottile carta di riso. I segni dell’inchiostro sono le mie ombre cinesi: forme che ti raccontano una storia: leggimi e saprai la verità.

La verità è per i coraggiosi? A volte. …

continua... Commenti disabilitati su Le cose dentro: non mi manca

Se ne andava in giro col cuore in mano.

Stanca di essere fraintesa, ogni mattina tirava giù la lampo dello sterno e si toglieva il cuore dal petto.

Gli dava una pulita e, la maggior parte delle volte, lo metteva …