Con l’erbazzone in una bustina bianca, confermandomi tenera a me stessa per questo premio gastronomico, torno paziente all’ostello dove posso accontentarmi di qualsiasi esito serale, tanto significativo è stato il diversivo di questa giornata. Sorpasso la cooperativa degli autisti, anche …

continua... Commenti disabilitati su La Ghiara 4

Il giorno che segue a Reggio Emilia è gran festa: si celebra san Prospero, il protettore della città. Me lo figuro al centro di una icona profana, con una bottiglia di lambrusco, una forma di parmigiano e un rotolo di …

continua... Commenti disabilitati su La Ghiara 3

Al ritorno dalla giornata di segregazione nell’ufficio, confinato per ragioni di prestigio geografico-urbanistico, in una zona industriale di rara desolazione, sorrido a Balù, la madre di Zizou, che attende furba il mio rientro, con la speranza che da uno dei …

Un’altra settimana ha avuto inizio qui, all’ostello della Ghiara. Nuove lenzuola disinfettate, nuovi pani raffermi, nuove ciabattine per la doccia che cadono all’ingiù, sul corridoio, nello spostamento di cianfrusaglie da una stanza all’altra. Il gatto Zizou mi guarda severo mentre …