Categorie Autori

Autore: Giuseppe Rizza

Giuseppe Rizza ha ventinove anni e il suo paese d’origine è il più a sud d’Italia, ultimo avamposto dell’isolitudine siciliana.
Nato a diciassette anni trascorre il resto della sua vita da Scardaci. Nel frattempo si è laureato in Lettere, ha conseguito a Siena il Master in “L’arte di scrivere” diretto da Romano Luperini, e ha
insegnato con alterna convinzione in Brianza e nella Maremma. Sostiene Oz, Bufalino, e Charles M.Schulz.
Alcune sue poesie e due poemetti sono comparsi su Nazione Indiana (qui e qui)
e
AbsoluteVille; un suo
racconto su Colla .

Horcynus Orca

Recensioni SettePerUniche*

C’era una volta un libro, e ora non c’è più. Forse non c’è mai stato. All’inizio era mascherato di speranza e clamore, poi dopo un po’ nessuno l’ha visto più.

Il libro si chiama Horcynus Orca, e …

La distrazione dei ricordi 4

Il fresco arrivava dal mare.

A tratti disturbava la pelle, zigrinandola.

Da qualche giorno eravamo entrati in quel mese che si lascia alle spalle una stagione e accoglie a braccia aperte l’altra, la prossima.

Senza sfumature o pause.

Se al …

La distrazione dei ricordi 3

Ti ho chiesto d’aspettarmi. Dopo meno di un mese eri già andata via.

Le ferite si riaprono nella notte. La pelle si slabbra. Il sangue macchia le lenzuola.

Il mio sangue è dolce, me lo sono succhiato dalle dita. (Sarà …

La distrazione dei ricordi 2

Alla fine si mise a nevicare.

E la neve rimase qualche ora dentro la terra dei gerani.

I petali che sgocciolavano neve. Come narici infreddolite.

La neve che prima si faceva acqua. L’acqua che si faceva fango.

Semafori distratti dal …

La distrazione dei ricordi 1

«Cerca di innaffiare le piante», gli disse.

Solitamente non alzava mai la testa. La sua postura ideale doveva permettergli uno sguardo verso il basso. Una tipica sagoma invernale. Il suo corpo dentro il cappotto, calze spesse dentro le scarpe, dentro …