Categorie Autori

Autore: Giulia Mercanti

Nasce in Toscana una trentina d’anni fa, e tanto per farsi conoscere, impara prima a correre che a camminare. Dismessi con riluttanza Barbie e grembiule, si iscrive al Liceo Classico e in seguito alla Facoltà di giurisprudenza, con l’unico scopo di capire dopo poco tempo che non avrebbe mai fatto l’avvocato.
Approda quindi a Scienze della Comunicazione, e dopo la laurea strappa le sue radici, con silenzioso ma cocente dolore, per trasferirsi a Milano, dove frequenta un Master per redattori editoriali.
Da lì inizia il classico e banale iter dei co.co.co e co.co.pro in varie case editrici (“cavolo, tutta questa strada per ritrovarmi a giocare al gioco dell’oca, stai fermo un giro, vai avanti e poi torna indietro”, pensa lei, con una certa inquieta ironia…). Nonostante lo slalom tra vari happy hour, modelle in tacco 25 e senso di inadeguatezza, conosce tante belle persone e impara tante cose.
Cinque anni dopo, torna a casa, dove scopre che ha ancora gli stessi sogni di quando era bambina: scrivere un libro, vivere in una casa in campagna con tantissimi cani e gatti, poter mangiare tutta la cioccolata su cui riesce a mettere le mani; e qualcuno in più: trovare l’equilibrio, dentro e fuori, un lavoro che duri un po’ più di sei mesi, e un amore di quelli che cambiano posto agli organi interni.
Quando le cose vanno davvero male, per tenere gli occhi aperti e la schiena dritta nella tempesta ha bisogno della mamma, di un’altalena e di un barattolo gigantesco di Nutella.