Categorie Autori

Autore: Fiorenzo Fuolega

Nato a Venezia trentadue anni fa. Archeologo per lavoro, musicista (nei manzOni) per natura, possessore di una penna col salvagoccia. Pensa che gli amici siano coloro che ti stanno vicino con discrezione, parlando
poco e bene. Dicendo cose che sono di conforto perché universali, in questo solidali. Parole che non si arrendono al dolore, sublimando ciò che non riescono a lenire. I suoi amici più cari sono Vittorio Sereni e Marcel Proust.

Una pietra dell’Everest parte 4

Sebastiano si rigirava lo scontrino tra le mani. Ricordava quel gelato, che aveva mangiato seduto su uno scoglio, da solo, mentre Chiara era intenta a ripiegare l’aquilone, incurante della sua coppetta al cioccolato sempre più sciolta. Erano passati molti anni, …

Una pietra dell’Everest parte 3

Sebastiano scese lungo gli scogli, fin sulla battigia, e le si avvicinò, salutandola. Lei rispose con un sorriso che mal celava la fatica dovuta al tentativo di governare quell’aquilone impazzito, in preda com’era al vento forte di una giornata limpida …

Una pietra dell’Everest 2

Il primo scontrino che lo colpì risaliva ad alcuni anni prima. Era quello di un chiosco in riva al mare, in prossimità della diga che, con la sua sorella di fronte, delimita una delle bocche di porto che danno accesso …

Una pietra dell’Everest 1

Il grande tavolo di pino, reso di un bel color ambra da vent’anni di silenzioso invecchiamento, era totalmente ingombro di cartacce di ogni specie. Su di un angolo stava un piccolo cumulo di sottili foglietti bianchi. Alcuni di essi portavano …