Recensioni SettePerUniche*

La metà precisa dei libri stampati in ottavo, l’ho sempre pensato, ha una mezzaspecie di forza mistica, e a pagina cinquantuno devono per forza esserci quelle quattro righe che ti fanno dire ahpperò.

Ne L’affare dell’alfiere Elaghin

Così è, quindi, belli miei, se vi pare.

Oggi l’estate più non scade, dura finché vuoi tu, al massimo c’è alpitù, e pesci rossi che nuotano nella piazza quella zoppa, quelli non ce ne sono più.

Le signorine restie a …

continua... Commenti disabilitati su Ska dance (dieci)

È così, belli miei, non credete: il sudore aspro di quell’estate gli scadeva seccandosi negl’incavi delle ginocchia, i pesci rossi continuavano ‒ eran meno, ma più ostinati ‒ a nuotare nel fontanone della piazza zoppa e deserta, di ragazze che …

È così, v’ho detto, non state troppo a sentire, belli miei.

Le bave fluorescenti dell’estate gli scadevano appiccicate agl’angoli della bocca, i pesci rossi nuotavano sempre più annoiati nel fontanone della piazza messa a nuovo ma sempre zoppa, le signorine …

È così, belli miei, senza starsene troppo dietro ai discorsi.

L’appendice filamentosa dell’estate gli scadeva sotto il culo, i pesci rossi continuavano a nuotare nel fontanone della piazza quella zoppa, le signorine si facevano più restie nel mostrare le cosce …