In sala operatoria ci andò la prima volta per assistere a un intervento di riduzione di una frattura ossea. Un ragazzo era caduto dal motorino e si era rotto il gomito in cinque parti diverse. Aveva pezzi di omero, radio …

continua... Commenti disabilitati su Mi credevo diverso 4

A scuola avevano questo modellino anatomico del corpo umano, a grandezza naturale. A prima vista sembrava solo un semplice uomo nudo, dalla pelle plastificata, in realtà era una specie di scatola. Il coperchio, la parte frontale sulla quale erano disegnati …

continua... Commenti disabilitati su Mi credevo diverso 3

Fino a circa nove anni aveva fantasticato su quale materiale poteva comporlo. All’inizio aveva pensato di essere fatto di pongo, ma poi non riusciva a spiegarsi come mai, se fosse stato fatto davvero di pongo, non potesse cambiare di forma, …

continua... Commenti disabilitati su Mi credevo diverso 2

Aveva deciso di iscriversi a medicina perché un giorno, da bambino, mentre si trovava nel bosco, aveva sentito: crack! Un rumore netto, deciso, rapido, iniziato e finito quasi nello stesso momento.

Si era guardato attorno, per scoprire cosa avesse provocato …

continua... Commenti disabilitati su Mi credevo diverso 1