Marco aveva la passione per l’informatica. Non si era laureato, e non aveva neanche provato a studiarla; aveva semplicemente cominciato a utilizzare i computer da piccolo, e la cosa gli era piaciuta. Lavorava come freelance, in pratica era un precario. …

continua... Commenti disabilitati su Un’idea invasiva 4

Marco non aveva molta voglia di uscire quella sera, ma gli amici lo avevano costretto, era da tanto che non si riunivano tutti insieme. Con il tempo il senso di solitudine che Marco aveva sempre provato si era accresciuto e …

continua... Commenti disabilitati su Un’idea invasiva 3

Stefania chiuse la porta dietro di sé. Giulia rimase in piedi, frastornata, a guardare le venature del legno. Sarebbe rimasta lì chissà per quanto tempo se non fosse squillato il cordless.

“Pronto.”

“Buongiorno piccola, sono papà. È da una settimana …

continua... Commenti disabilitati su Un’idea invasiva 2

La sveglia era suonata già da cinque minuti; Giulia la maledì, aveva dimenticato di disattivarla. Oggi non aveva nessun appuntamento: lavorava per un’agenzia immobiliare, ma, dalla scorsa settimana, le avevano comunicato che avrebbero filtrato gli appuntamenti con più cura. Significava …

continua... Commenti disabilitati su Un’idea invasiva 1