Fa caldo qua dentro, talmente caldo che l’ossigeno se potesse si fonderebbe, così caldo che non riesco nemmeno più a sentire chi o cosa sta suonando la band che è sul palco. Mi aggrappo alla manica del ragazzo che è …

continua... Commenti disabilitati su Miraggi da concerto

Guardo l’orologio al di là delle casse, uff, son già le sette e mezza di sera, sbuffo, poso la mia merce sul nastro, aspetto.

Un ragazzo e una ragazza dietro di me parlano a voce alta. “Tu sei inglobato dal …

C’è una ragazza con una borsa enorme e un ombrello piccolo piccolo che corre verso un semaforo che è verde, ora è giallo, no, ora è già rosso.

Questa scena l’ho già vista. Dejavù? No, cattiva abitudine.

Non è colpa …

Insegna gialla della tabaccheria, bianca dell’edicola – senza elle da anni -, croce verde lampeggiante per la farmacia. È strano come mi rimangano impresse in mente le insegne dei negozi, sul tragitto per il lavoro. Le so a memoria più …