Categorie Autori

Autore: Alessio Nannini

Ha studiato dalle suore pur non essendo cristiano, ha lavorato quel tanto che basta per capire che gli piace fare niente, eccetto quello che farebbe anche se non fosse pagato. Ha scritto per diversi giornali, parlato per alcune frequenze radiofoniche, girato per una televisione, e non ama la moltitudine. Fra i complimenti che ha ricevuto in vita sua, rivolge le più affettuose memorie a quelli accompagnati da un abbraccio. Sa dire con impressionante rapidità se un numero è divisibile per tre senza l'ausilio di carta e penna o calcolatrice. Non si considera migliore di altri, ma differente sì. Se dovesse scegliere degli oggetti da portare in un’isola deserta, starebbe ore e ore a rovistare fra dischi, libri, fotografie e quaderni, accorgendosi infine di essere lui stesso l’isola deserta. Tra le sue stranezze annovera l’antipatia per i viaggi in aereo, per le parolacce, e per i mediocri che non capiscono che la bellezza di un treno che parte sta nell'osservare gli sguardi delle persone che si separano. Il suo intestino non tollera la cipolla.

Il libro di sabbia

Recensioni SettePerUniche*

In principio dell’epilogo al testo, e volendone dare ragione, Borges argomenta così: «Dare un prologo a racconti non ancora letti è un compito quasi impossibile, perché richiede l’analisi di trame che è meglio non anticipare. Preferisco quindi un …

Memoria senza passato 4

«Era una bella mattina di fine novembre. Già stanco, riposavo nella mia camera dopo avere sbrigato una faccenda che la pigrizia aveva protratto nei giorni, e la cui gravità si era accresciuta parimenti al mio sentimento di rivelata colpevolezza. Stavo …

Memoria senza passato 3

Sono stanca dei miei pensieri e vorrei smettere di farli. Alla mia età ogni percezione è segretamente avvicinata da impressioni passate senza che io possa decidere che questo non accada. Ebbi impressioni simili nel primo distacco dall’adolescenza, lontanissimo; altre ancora …

Memoria senza passato 2

Questa mattina cercavo in un cassetto un documento indispensabile per il viaggio che da lì a breve avrei intrapreso e che tuttora mi trovo a dover completare. Sebbene non fosse di ragguardevole profondità, ebbi a rovistare un bel po’ sollevando …

Memoria senza passato 1

Mi trovavo seduto in attesa di qualcosa che tardava a manifestarsi; in principio non capii cosa fosse, ma sapevo della sua importanza per l’espressione che il mio viso assumeva quando da terra alzavo lo sguardo per guardare intorno. Con un …