Categorie Autori

Autore: Gloria Laursen Forese

è nata il 24 marzo 1985 nel silenzio fiabesco della Danimarca e cresciuta nel caos indolente di Roma. Da qui, probabilmente, lo squilibrio eterno che si porta sul groppone e che ritrova in tutto ciò che fa.
È solita entusiasmarsi molto in fretta e annoiarsi altrettanto facilmente. L’elenco parziale degli amori iniziati e terminati nel giro di qualche settimana: il disegno, il pianoforte, la pittura, la danza, il canto, i blog, il cinema, le lingue straniere, la moda, le fate, i serial killer, le donne. Tutta roba che ciclicamente torna e la tiene occupata per un po’.
Quello delle risposte alla domanda “cosa vuoi fare da grande?”: veterinaria, giornalista, gattara, cantante pop, scrittrice, fumettista, interprete, sceneggiatrice, hostess, avvocato penalista, traduttrice, psicologa, criminologa. Ora è il momento dell’editoria.
Gli unici punti fermi, gli Highlander della sua esistenza, restano i libri e i gatti.
Nel 2008 ha vinto un concorso letterario con un racconto sui cioccolatini che le faceva schifo.
Al momento studia Lingue e un giorno sì e uno no si sveglia con l’impulso di volare a Londra e restarci.

Zia Luda sembrava una sedia liberty (cit.)

Per una viziosa come lo sono io, questo titolo non può che ricevere un plauso. Ti aspetti qualcosa che parli di te, quando apri un libro così. Ti aspetti di voler sottolineare con la matita gialla un sacco di passaggi: …

Intraducibilità dell’aggettivo disturbing

Se fosse un film sarebbe interamente in soggettiva, l’occhio della cinepresa annebbiato così che i personaggi possano muoversi attraverso una patina lattea e deformante in una quotidianità ossessiva, una routine morbosa, un girotondo di dannati.

Un farmaco annunciato già dal …

Chiodi negli occhi, la Regina Puntaspilli e il Bambino Ostrica

Ci son volte, ti sarà pur capitato,

che di una storia ti sconvolge il tragico candore,

pensar che se tutti la leggessero sospendendo il fiato,

il mondo sarebbe forse un po’ migliore.

Al verso in rima non son certo abituata,…

Spirali pestate

Ingredienti

Pasta sfoglia

Pesto

Pinoli

Parmigiano/pecorino

Preparare le spirali pestate è un modo proficuo di impiegare il quarto d’ora che intercorre tra la telefonata di Marcella che si autoinvita per l’aperitivo, e lo squittìo del campanello. O il raglio, anche. …

Sei forte, papà!

Edward Bloom e suo figlio sono ormai “due estranei che si conoscono molto bene”. Quasi tutti i papà raccontano favole ai propri bambini, ma continuare a reinventare la realtà per tutta la vita non è cosa buona. Così ha deciso …

Tremate, tremate, le streghe son tornate!

Cosa succede quando la strega a capo del circolo è la propria madre? Maurice ha soltanto nove anni, un diario che scrive di nascosto e una colpa imperdonabile sulle spalle fragili: quella di essere sopravvissuto. Assistiamo inermi al suo meticoloso …

Consigli setteperunici: Gloria

• un libro:  Middlesex, Jeffrey Eugenides (2002).

«Sono nato due volte: bambina, la prima, un giorno di gennaio del 1960, in una Detroit straordinariamente priva di smog, e maschio adolescente, la seconda, nell’agosto del 1974, al pronto soccorso di …

Svegliarsi con i muffin delle fate

125gr di burro molto morbido

125gr di zucchero

2 uova grandi

il bianco di un uovo grande

125gr di farina autolievitante

1 bustina di vanillina

2-3 cucchiai di latte

220gr di zucchero a velo

mezzo cucchiaino di succo di limone

Per fortuna che c’è Workaway

Ogni anno, di questi tempi, un pensiero unisce tutti noi studenti squattrinati, lavoratori precari, accumulatori di stress e adipe invernale: dove vado quest’estate? Ma ancor prima: potrò permettermi di lasciare il mio quartiere almeno per qualche giorno quest’estate?

E così …

Quant’è buono il pancake danese

Per 12-15 pancake, quindi 4 persone (non vorrete farmi credere che ne mangiate meno di 3 a  testa! Se sì, non siete degni di continuare la lettura).

2 uova

250-300 ml di latte

1 pizzico di sale

200 gr circa

I love u, Jonathan

“6, 9, 6, 2, 6, 3, 4, 7, 3, 5, 4, 3, 2, 5, 8, 6, 2, 6, 3, 4, 5, 8, 7, 8, 2, 7, 7, 4, 8, 3, 3, 2, 8, 8, 4, 3, 2, 4, 7, 7, …