On the Rozz #2 Karpathos | #arrival

- 10 Giugno 2012

Atterriamo, scendiamo la scaletta e, sulla pista, il Meltemi ci centrifuga i capelli.
Qui il vento è a casa sua, può trattarci come vuole.
La stanza che abbiamo scelto on line dal nostro divano mesi prima ci aspetta all’Albatros, mini-mini albergo di Amopii; dall’aeroporto alla porta della stanza sono 9 km di curve a strapiombo sulla roccia che si infila nel mare.
Karpathos, al primo contatto, conferma due degli aggettivi che ce l’hanno fatta scegliere: selvaggia, piccola.
Ci è toccato aspettare un paio di ore prima che la camera fosse pronta, così ci siamo concessi una passeggiata sulla strada squagliata dal sole, non so se più assonnati o affamati (la colazione e gli spuntini sul volo di andata, per quanto mi riguardava, appartenevano già al Mesozoico). Alla prima curva, neanche tre minuti di camminata, ci imbattiamo in quella che poi diventerà la taverna delle cene indimenticabili all’Ambrosia: Taverna Esperida.
Non fatevela scappare.
Seduti sotto un pergolato su cui s’arrampica a fatica una vite con qualche grappolo d’uva assetato, ordiniamo un Ouzo a stomaco vuoto e insalata greca con pomodori, origano, cipolla, feta, cetrioli, olive nere.
Il sole scende pesante tra le foglie, l’Ouzo sale che è (la famigerata) una meraviglia, il sonno ci spegne le palpebre.
Ma, santoddio, siamo in vacanza.
Finalmente.

Amopii ha due spiagge, la grande e la piccola.
Amopii ha ristoranti e taverne, supermarket.
Amopii ha fermate dell’autobus e tabelle orarie.
Autobus che non abbiamo mai visto passare.
Tabelle orarie che non abbiamo mai saputo interpretare.
Ci abbiamo rinunciato un pomeriggio, dopo aver ricevuto un chiarore mistico a 35° grazie al quale abbiamo pensato che affittare uno scooter dal giorno seguente sarebbe stato – oltre che molto più divertente – anche meno impegnativo da un punto di vista cognitivo. E, ancora non l’ho capito, economico, forse: 98 euro per 4 giorni (80 l’affitto, 18 l’assicurazione).
Il tutto in una piazzetta sabbiosa, osservando tre personaggi in cerca d’autista.
Tre ragazze pronte all’avventura, se mai questa avesse deciso di passare a prenderle.

 

Commenti chiusi.