Young Adult

- 26 Aprile 2012

Quando ero giovane, stupida e piena di speranze, se pensavo a una me stessa ultratrentenne mi immaginavo donna risolta, risoluta e benvestita, non dico in tailleur ma di certo nemmeno in t-shirt di Hello Kitty. E invece…
T-shirt di Hello Kitty, sviluppo emotivo fermo più o meno all’età universitaria, precarietà come filosofia di vita, frigo uscito dritto dal peggior incubo di un nutrizionista.

Perciò io dico grazie a Diablo Cody, Jason Reitman e Charlize Theron, grazie a nome di tutte le trentaequalcosenni che quando tornano a casa la sera non si sfilano con classe e nonchalance le decolleté tacco dieci e non sorseggiano del rosso pregiato da un apposito calice guardando fuori dalla finestra di un lindo appartamento minimal-design, bensì si buttano sul divano ikea senza togliersi le Converse e si fanno un Martini senza oliva nel bicchiere Nutella dei Barbapapà.

Grazie Diablo, ti vogliamo sempre più bene, perché forse (speriamo) non siamo pazze borderline aspiranti rovinafamiglie come Mavis, ma è bello sapere che non siamo sole, e che qualcuno ci conosce e ci capisce e parla di noi, noi che la sera ci dimentichiamo di metterci la crema idratante, e la mattina ci attacchiamo alla bottiglia di coca cola perché il latte è scaduto e il caffè è finito, e abbiamo il cesto dei panni da lavare più pieno della cabina armadio.

Altro che Sex & The City.

Young Adult
Regia Jason Reitman
Anno 2012

 

2 commenti su “Young Adult

  1. 1

    Ciao, volevo avvisarti che sei il mio nuovo idolo.
    Quelle del tacco dodici pure per spellare salmoni hanno scassato gli zebedei.
    Una domanda: secondo te Charlize Theron è un essere umano?
    Me lo chiedo ogni volta che la vedo. E’ figa pure in pigiama, maledett’.
    molto lovvamendo per te.
    Tam

  2. 2

    Ma grazie, sei troppo buona tu :) E Charlize è troppo bona. Chiaramente non è umana. Oltretutto pare anche intelligente, stramaledett’!