80144 edizioni cerca racconti

- 24 Febbraio 2012

80144 edizioni (sì, la casa editrice di Toilet) sta cercando nuovi autori e nuovi racconti per i prossimi volumi in programmazione.

Ecco, titoli, tracce e scadenze:

Titolo: Storie da mare (racconti freschi per lettori da spiaggia)

Traccia: Fa caldo, così caldo che esci dall’acqua in cerca di brezza a riva. Con le mani impiastricciate di sabbia e di crema solare, è meglio stare lontani da tablet e cellulare. Con i piedi che sprofondano nella sabbia bollente raggiungi la sdraio, ti siedi guardando il mare e pensi che se avessi un surf oggi saresti incazzato nero. Lo pensi, sorridi e annusi l’aria ricca di salsedine mentre il telefonino tace, solo la risacca del mare si sente appena. Tutti i bambini sono a casa perché il sole picchia duro e così, sotto gli ombrelloni, è pace assoluta e tu realizzi che nulla potrà farti stare meglio. Invece no, ora hai scoperto questo libro e stai pensando che un bel racconto, tra un bagno e l’altro, può regalarti qualcosa in più: un sorriso, un brivido, una qualsiasi emozione. Non sai quanto hai ragione.

Scadenza per l’invio: 29 febbraio 2012

Titolo: Sei come la mia moto (storie d’amore tra uomini e motociclette)

Traccia: I motociclisti si somigliano tutti ma a loro non devi dirlo mai. Individualisti, solitari, fratelli di una stessa stirpe di antichi cavalieri, attraversano su due ruote il mondo diviso tra cielo e asfalto e tutto il resto non esiste. Casco e tuta sono l’elmo e l’armatura con cui affrontare i loro draghi: i camion. Le loro donne sono amanti da stringere a se soltanto quando il vero grande amore dorme in garage. Racconti che puzzano di benzina, scritti col vento in faccia per raccontare viaggi che forse non farete mai, sicuramente mai nello stesso modo, perché per un motociclista anche solo l’accensione è ogni volta unica.

Scadenza per l’invio: 29 febbraio 2012

– Titolo: Cerco casa

Traccia: Vi siete mai imbattuti in situazioni imbarazzanti cercando una casa in affitto? Gli “inquilini” di questo volume sì. Chi direttamente, chi ispirato da fatti letti o sentiti in giro, Gli scrittori ospiti di Cerco casa racconteranno le loro storie lungo queste pagine. Racconti fatti di padroni di casa fuori da ogni logica umana, coinquilini forzati, toponomastica, sfratti e regole di condominio da leggere per prepararsi al peggio, soprattutto se ci si appresta a cercare casa.

Scadenza per l’invio: 31 marzo 2012

– Titolo: Se il mondo finisce a dicembre non pago Equitalia. Racconti di ordinaria superstizione

Traccia: Ogni tanto ci annunciano la fine del mondo, succede da millenni. I maya, Nostradamus e diversi altri profeti dimenticati ci hanno lasciato un bel carico di oscure previsioni di catastrofi, eppure siamo ancora qui, con tutti i nostri problemi quotidiani. Forse proprio così nasce la superstizione, dalla paura che un evento ancestrale, sconosciuto e incontrollabile possa influire sulla nostra vita. Ciò non impedisce, però, a molti di cadere vittime di improbabili credenze. Credenze che hanno assunto le forme di gatti neri, civette, scale e toccatine ai genitali, ce ne sono per ogni luogo e per ogni tempo. Quella che segue, tuttavia, non è un’indagine sulle origini della superstizione, ma una collezione di storie sul rapporto a volte esilarante e a volte tragico che la gente ha con la superstizione e con la sua terribile primogenita: la sfiga. Spendeteli questi dodici euro e buona lettura, che tra poco finisce tutto.

 Scadenza per l’invio: 30 giugno 2012

Leggi il regolamento prima di inviare il racconto.

Il sito di 80144 edizioni.

 

Commenti chiusi.