Il taccuino di Noemi #13

- 9 Dicembre 2011

Buon venerdì :) Questo taccuino è un po’ particolare perché in realtà sarebbe tutto da dedicare a Più libri più liberi visto che lì stanno succedendo cose belle. In attesa trepidante dei racconti di chi sta partecipando con onore, ecco allora i miei appunti della settimana:

Great Expectations!

Capita di rado di poter entrare letteralmente nel laboratorio mentale di uno scrittore. Quando poi si tratta di un genio mondiale come Charles Dickens il privilegio potrebbe dare le vertigini. Oggi però possiamo osservare sul serio una specialissima edizione di uno dei suoi capolavori in cui il genio inglese cancella, riscrive, revisiona. Guardate qui.

Bilipo

Ovvero: Biblioteca di Letteratura Poliziesca. Fantastico. Nella mia personale opinione, di biblioteche non ce ne sono mai abbastanza, sono luoghi meravigliosi, socialmente utili, contenitori di sogni e di conoscenza. Il concetto di biblioteca tematica poi  ha rinvigorito la mia settimana. :)

occupypoetry

Tutti che parlano di twitter, anche i divi della tv e la carta stampata. E così ieri questo “luogo del momento” è stato travolto da un dolce flusso di versi che, rileggendoli tutti insieme, regalano un brivido di incanto e di incredulità. Poesia e tecnologia non sono mai state tanto vicine. Se potete, seguite l’hashtag #occupypoetry. (via @Einaudieditore)

Sul mio comodino

Kurt Vonnegut, Baci da 1000 dollari, Isbn Edizioni e un calice di spumante delle feste :)

 

Commenti chiusi.