Maria

- 2 Agosto 2011

Dopo essere scesi in strada a ballare, dopo aver pregato urlando, dopo aver viaggiato coi finestrini aperti e l’aria calda a fingere tempesta, dopo le attese e le uscite di casa a notte fonda nella speranza di tornare adolescenti, dopo aver maledetto il filo delle cuffiette dell’iPod che si attorciglia sempre nel momento sbagliato e il momento sbagliato è quando dico devi sentire questa, dopo aver cantato sottovoce nelle orecchie del vicino in metropolitana, dopo aver riso, dopo aver riso più forte, dopo avere programmato viaggi oltreoceano che non ti puoi permettere, dopo aver pensato di scappare e dopo aver pensato alla dolcezza del tornare, dopo aver chiuso la porta di casa e aver tirato un respiro dal fondo, ti viene quasi da ridere per quanto sia assurdo quello strano senso di malinconia.

  1. Wilco – Jesus, Etc
  2. The Black Angels – Telephone
  3. The Beatles – Helter Skelter
  4. Editors – Munich
  5. The Smiths – Please, please, please
  6. Amor Fou – Cos’è la libertà
  7. Magnolia – L’amore segue i passi di un cane vagabondo
  8. Cappello a cilindro – Per non rallentare
  9. Intercity – Manhattan
  10. Red Hot Chili Peppers – Scar Tissue
  11. Il Cielo di Bagdad – Export For Malinconique
 

Commenti chiusi.