Valentina

- 26 Lug 2011

Mi piace cantare davanti allo specchio con la spazzola in mano. Mi piace fare il playback in macchina stringendo una bottiglia di plastica. Mi piace saltellare come una cretina, fare finta di avere diciannove anni, storpiare le parole delle canzoni. Ho voluto pensare all’estate come a uno stato d’animo festaiolo, un’euforia che ti sale addosso appena l’aria inizia a rinfrescarsi e ti viene voglia di aperitivo. Mi sono venuti in mente i telefilm anni ottanta, i giri in macchina con mio fratello, i pantacollant, i brillantini sulla pelle, i pattini, la palla da discoteca dai mille specchi riflessi. Le estati di tanti anni fa, le canzoni senza tempo, il mio attore preferito, le mille volte che ho fatto finta di suonare la chitarra senza avere nessuna chitarra in mano. Le spalline, la lacca, il lucidalabbra all’albicocca, l’agitarsi su una canzone come una ragazza di Non è la Rai.

Alza il volume.

 

  1. The Flirts – Helpless
  2. The Cure – A Forest
  3. Talking Heads – Psycho Killer
  4. Coconut Records – Nighttiming
  5. Le Tigre – Deceptacon
  6. New Order – Blue Monday
  7. Claudio Simonetti – College
  8. Depeche Mode – Enjoy The Silence
  9. Sleeper – Atomic
  10. Joy Division – Love Will Tear Us Apart
  11. Violent Femmes – Gone Daddy Gone
  12. Whitest Boy Alive – The Golden Cage (Fred Falke remix)
  13. Daniel Lindlöf (I’m From Barcelona) – Lower My Head
  14. Pulp – Common People

 

3 commenti su “Valentina

  1. 1

    Mi piace anche questa :) State cominciando a farmi concorrenza sul serio!!

  2. 2

    Apertura in Flirts e chiusura in Pulp. E quel 7 piazzato con nochalance proprio al centro. Ne sai. Anche i Mangosi apprezzerebbero.

  3. 3

    La chicca è il remix dei Whitest Boy Alive fatto da Fred Falke .. grande playlist

    Ciao Vale