Categorie Autori

Eureka Street

di



Recensioni SettePerUniche*

Interlocutore: “Preferisci il mare o la montagna?”
Io: “Me ne sbatto di entrambe”.

Intendiamoci: la natura è bella, amiamola, rispettiamola, no al nucleare, impatto zero… Io però sono un’architetta mancata e una sedicente scrittrice, ergo mi piacciono le persone e le città, e le persone che interagiscono con le città, e le città che assorbono le storie delle persone e diventano vive.

E di conseguenza mi piacciono le storie di persone e città. Che io, quando leggo un libro, se trovo la perfetta descrizione di un paesaggio naturale, la salto o quantomeno sbadiglio (sì, sono una pessima lettrice pigra e qualunquista, so what?). Se invece trovo una città descritta con amore, e non sto parlando di Roma Parigi New York, troppo facile descrivere con amore Roma Parigi New York, no dico quell’amore filiale che ti fa guardare con tenerezza il più squallido dei condomini popolari, il più triste dei cavalcavia, la più trascurata delle rotatorie, ecco, se trovo una città descritta con quest’amore qui, che mi fa venire voglia di prendere il primo aereo, allora il libro è il mio libro.

E poi le persone, naturalmente. Strade case cavalcavia va bene, ma qualcuno deve abitarle, queste città. Se sono persone che sceglierei come amici di mille bevute, il mio libro diventa Il Mio Libro.

Eureka Street è Belfast, le sue colline, i suoi muri, le sue bandiere e le sue ferite.

Eureka Street è Jake, Chuckie, Max, Aoirghe, Roche, le loro storie di amicizia, amore e tutto quanto.

Eureka Street è Rosemary, Martin, Kevin, Natalie, Liz e Margaret, le loro vite che durano solo un capitolo, ma è il capitolo in cui la città e le persone intrecciano le loro storie nel modo più indissolubile.

In centro e nei quartieri popolari, le strade, come luci nella casa dei vicini, raccontano di gesti, desideri, sofferenze e ricordi. L’intera superficie della città pullula di vita. Il terreno è reso fertile dalle ossa dei suoi innumerevoli morti. La città è uno scrigno di storie e di racconti presenti, passati e futuri. È un romanzo.

Eureka Street
Robert McLiam Wilson
Fazi
Collana tascabili
9 euro

 

← Articolo precedente

Articolo successivo →

2 commenti

  1. Ciao amici setteperunici,
    questo libro è davvero bello, lo consigliamo anche io e Perino.

  2. bello, l’ho letto anche io. ovviamente.