L’uomo senza qualità di Robert Musil inizia con una lunga e gustosa descrizione del tempo meteorologico. Billy Pilgrim, il protagonista di Mattatoio n.5 del grande Kurt Vonnegut, nel tempo ci faceva avanti e indietro, saltando dai bombardamenti di Dresda del ’45, all’America degli anni ’60.

Ma il tempo, per uno scrittore, è anche quello dei verbi: il passato, il presente, il futuro. È una pasta della pizza che lo scrittore può allungare o comprimere a suo piacimento: una vita in poche righe, un minuto in dieci pagine.

Partendo dall’incipit: “E queste erano le previsioni per domani”, scrivete un racconto dove il tempo sia protagonista (massimo 5.400 battute) e mandatelo entro il 30 aprile a raccontiditerre@gmail.com. Il racconto migliore verrà selezionato dai docenti di Scuola Holden e pubblicato su Terre di mezzo-street magazine, nella sezione Scrittori nel cassetto.

Tutti i dettagli qui.