#25 Buon compleanno, SettePerUno

- 1 Marzo 2011

Due anni, ma sembra molto di più.

Se SettePerUno fosse una valigia, ci metterei le cartoline delle città che abbiamo visitato, da Bologna a Catania, insieme alle foto degli autori che abbiamo conosciuto. Dentro questa valigia ci sarebbero chili di carta e appunti, proposte megalomani e desideri da esaudire.

E poi le storie, tantissime storie.

Quella sensazione che ti prende allo stomaco quando immagini tutto quello che non c’è ancora, le chiacchiere febbrili, le risate, gli errori. Tutti quelli che chiedono partecipi cosa sarà di questa scatola piena di personaggi, colori, punti di vista, oppure quei cinque minuti prima di iniziare a raccontare chi siamo, tra brindisi scaramantici, occhi fissi e muti e sorrisi paralizzati.

Le canzoni cantate in macchina, gli scongiuri, le spillette, i tacchi alti. L’adrenalina.

Oggi, prima di chiudere idealmente gli occhi e spegnere insieme questa seconda candelina, voglio ringraziare chi tutti i giorni porta avanti tutto questo, chi ci ha accompagnato per un pezzo e poi è andato via, chi ci ha creduto ancora prima di iniziare e chi si è lasciato contagiare, innamorandosi piano piano.

Chi ci scrive per dirci ragazzi, mi avete portato fortuna.

Ci sono mattine in cui ancora non mi sembra possibile e scorro le pagine tra incredulità e pura emozione e penso sì, c’è qualcosa che non sono riuscita a rovinare e credo che il senso di tutte quelle storie sui semi che diventano piante sia questione di pazienza e sogni. Tanti, tantissimi sogni.

Auguri, SettePerUno.

(Festeggeremo presto, tu a marzo non prendere impegni già da adesso.)

 

Commenti chiusi.