Un giorno, ricorda Manuel, Élodie mi ha scritto di essersi decisa a lasciarlo.

Ma non lo ha fatto. La ragione per cui un individuo cerca un secondo partner sentimentale è che il primo non soddisfa determinati bisogni emotivi10. Ne soddisfa molti ma non tutti. L’“altro” sarà particolarmente bravo a riempire proprio i vuoti che sono rimasti aperti. Ma poi, una volta riempiti?

Qualche mese dopo Élodie è tornata al suo compagno, il quale non sa niente di quello che è successo. Il suo compagno, pensa Manuel, infonde sicurezza. È l’unico, ha detto Élodie, che ha resistito con me per più di un anno! È colpa mia, torna a pensare Manuel, non ho saputo convincerla che sarei rimasto.

Ma insomma, che cosa le scrivo, come metto la parola fine a questa relazione in maniera tale da esorcizzare il dolore e il senso di inadeguatezza che provo, pensa Manuel seduto a gambe incrociate sul letto della sua camera d’albergo con il laptop aperto davanti, e improvvisamente capisce che per quanto male possa fare la fine è questa, è così, non c’è niente da aggiungere, rimangono solo i fatti senza modello per interpretarli, e chiude con una certa violenza il laptop. E forse è proprio quest’ultima quasi insignificante sollecitazione11 che si propaga attraverso il telaio in ottone del letto attraverso il pavimento e la struttura non rinforzata dell’edificio in muratura fino al letto roccioso e ai margini della faglia in equilibrio precario tra due gigantesche placche tettoniche a far sì che la crosta si spacchi, tutto trema, quadri si staccano dalle pareti, vetri esplodono, muri schiantano, e nella frazione di secondo prima di capire quello che sta succedendo Manuel sta pensando, è una stronza: vaffanculo.

___________________________

10Anche se Manuel sa che S. Pinker (cattedra di linguaggio, scienza cognitiva e psicologia evolutiva all’università di Harvard) non sarebbe d’accordo: secondo la sua analisi evoluzionistica in How the mind works (1997), “…una donna potrebbe cercare geni dal maschio di qualità più alta, e dal marito l’investimento di tempo ed energie… Soggetti di sesso femminile testimoniano che l’aspetto e la forza fisica sono più importanti in un amante che in un marito;… l’aspetto fisico è un indice di qualità genetica.” (Che, volendo, è ancora un altro MCI da applicare alla liaison É.-M.)

11Effetto farfalla.