Top Ten

- 20 Dicembre 2010

Tutte le rubriche che parlano di musica a fine anno stilano una classifica. E qui non siamo da meno.

Tanto per non creare nessuna suspence diciamolo subito, vincono i Radiohead, presenti in 10 playlist differenti. D’altronde i Radiohead hanno vinto un po’ ovunque il premio di “disco del decennio 00” e quindi non vedo perchè non dovessero vincere pure qui.

Secondi classificati i Beatles. Nessuna battaglia con i Rolling Stones come ai tempi d’oro. Qui la melodia vintage la fa da padrone.

Terzi i Joy Division che con il loro metallico brio funebre hanno incupito parecchie playlist.

Quarti i Cure più pop.

Quinti i Blur come perfetto souvenir anni ’90:

Sesti i Pink Floyd. Musica psicotropa, echi e riverberi dal fondo delle vostre soffitte.

Settima e ultima posizione a pari merito per tutti gli altri: Neil young il solitario, i Pavement più cazzoni, i Cramps ringhianti e Serge Gainsbourg a sorpresa.

Non c’è una morale in questa classifica. Come difficilmente troverete una morale alla fine dell’ anno. Se siete depressi perchè vi sentite più vecchi vi consiglio di leggere il reportage tragicomico dei capodanni di Lester Bangs in un capitolo del suo classico: Guida ragionevole al frastuono più atroce.
Lì c’è tutta l’ingarbugliata verità.

  1. Radiohead – Jigsaw falling into place
  2. The Beatles – I saw her standing there
  3. Joy Division – Digital
  4. The Cure – In between days
  5. Blur – Coffee & Tv
  6. Pink Floyd – Bike
  7. Neil Young – Out on the weekend
  8. Serge Gainsbourg – Ah! Melody
  9. Pavement – Here
  10. The Cramps – Green Door
 

Commenti chiusi.