#22 Elenco dei dieci regali di Natale che vorrei

- 1 Dicembre 2010

10. Quelli che tagliano i fondi alla sanità pubblica si ritrovano all’improvviso malati e con le cliniche private sparite nel nulla e il pronto soccorso più vicino chiuso e il traffico dell’ora di punta sulla Cristoforo Colombo.

9. Quelli che salgono sui tetti e camminano vicini nei cortei diventano solo l’inizio di qualcosa che non si ferma, un rumore di fondo che aumenta di volume pieno di no, basta, fateci raccontare la nostra storia, cambiamo le cose, ascoltateci adesso.

8. In metro, alla fermata dell’autobus, al supermercato e dal parrucchiere non si parla solo di gossip.

7. Le barzellette durante i comizi non fanno più ridere.

6.  Il coraggio, tutti i giorni.

5. Leggere, andare al cinema, alle mostre, essere curiosi e innamorarsi dei progetti smettendola di fare solo gli snob citazionisti compulsivi da social network.

4. Mangiare più frutta e verdura.

3. La memoria, sempre.

2. Non dover cercare il punto più lontano su una cartina geografica e prenotare un biglietto aereo per sentirsi meglio.

1. Cantare una canzone per strada all’improvviso, come nei musical.

Mario, non lo so se riusciremo a sopportarlo tutto quel silenzio, adesso.

 

3 commenti su “#22 Elenco dei dieci regali di Natale che vorrei

  1. 1

    11. Vorrei aggiungere un mio undicesimo regalo, per me e per tutti. Vorrei che tutti i datori di lavoro che ti dicono che se non accetti i loro compromessi, se ti rifiuti di essere sfruttato e malpagato, è perché sei immodesto, sei poco ambizioso e sarai tagliato fuori dalle dinamiche di mercato, prendessero coscienza tutto in una volta, di essere loro quelli poco ambiziosi nei confronti della vita, di essere loro quelli fuori dalle dinamiche del lavoro, perché non sanno cosa significhi farlo.

  2. 2

    Grazie, Martina.
    Speriamo che Babbo Natale ci porti anche il tuo regalo.
    (Quello che scrivi è verissimo, purtroppo.)

  3. 3

    Un bellissimo elenco con una bellissima ciliegina finale.