Che parola vuoi adottare?

Ilare.

Perché?

Per esorcizzare un momento poco simpatico della mia esistenza e tener fede al mio innato modo di affrontare anche le situazioni più avverse con un sorriso.

Che parola vuoi buttare?

Infinito.

Perché?

Perché qualunque sia il contesto, è un concetto umanamente inconcepibile, quindi irreale.

(Silvano, commesso Wind)