450 gr di pasta frolla,
140 gr di riso fino,
800 ml di latte,
30 gr di burro,
60 gr di zucchero,
60 gr di cioccolato fondente,
1 uovo e 1 tuorlo,
sale.

Ho deciso, oggi mi esibirò nella, non particolarmente complessa ma comunque un po’ lunghetta, crostata di riso al cioccolato! Si procede così: versate il latte in un tegame con un pizzico di sale e 10 gr di burro e portate a bollore. Poi aggiungete il riso (se non avete, come nel mio caso, una bilancia vi do una dritta: un cucchiaio corrisponde a circa 10 gr, quindi 14 cucchiaiate e siete a posto) e cuocete a fuoco dolce per 25 minuti. Indi, scolatelo (scolatelo lo dice la ricetta originale, a me oggi si è risucchiato tutto il latte quindi, se capita pure a voi, risparmiatevi di sporcare lo scolapasta).
Sciogliete il cioccolato in 2 cucchiai di latte (e mangiatevene un quadratino, sennò non c’è gusto). Unite il burro rimanente al riso, poi il cioccolate e lo zucchero. Mescolate bene e fate raffreddare. Unite l’uovo e il tuorlo appena sbattuti. Nel frattempo avrete fatto riscaldare il forno a 190°. Poi imburrate una teglia (ops, me lo sono dimenticato!), stendete la frolla e versate il riso. Se vi avanza della pasta potete fare delle decorazioni, che fanno sempre effetto. Cuocete 30 minuti e, mentre il profumino vi delizierà il palato, rilassatevi con una lettura, un bel disco o una puntata del vostro serial preferito.