Samuel Katarro

- 16 Agosto 2010

Qualcuno si sveglia col sole in faccia e sorride vedendo il sole.
Qualcuno si sveglia col sole in faccia e si infuria per non aver chiuso bene le tapparelle.
Detto ciò.

Ricordo che alle elementari avevo una compagna di scuola che raccontava un sacco di balle.
Un giorno nell’intervallo la vedemmo che se ne stava contro il muro come se fosse su un cornicione. Qualcuno le chiese se aveva paura di cadere nel prato e lei con uno sguardo
terrorizzato ci squadrò seriamente dicendoci: “Molto peggio”.
Ci raccontò che il giorno prima era diventata di colpo allergica al sole e che se la luce la “toccava” sarebbe morta di sicuro. Noi rimanemmo di sasso. Qualche femmina le credeva e rimase lì a consolarla, qualcuno la guardava storto indeciso se prenderla in giro o meno e noi, insicuri, tornammo a giocare silenziosamente contenti di essere sani.
In seguito ci raccontò di essere stata a New York in elicottero il pomeriggio precedente, ci disse che era atterrata su un grattacielo era stata un po’ lì a guardare le case e poi era tornata a casa per cena.
Nemmeno più le femmine le diedero corda. Diventò lo zimbello di tutti e poi sparì.
Non so se nel sole o a New York.

Ovviamente questa storia non c’entra nulla con questa rubrica, ma mi è venuta in mente così, ascoltando queste canzoni cupe e scheggiate che sanno di fine estate sprecata, bugie di persone dimenticate e nostalgia della rabbia che sentivo verso i compiti per le vacanze.

In fondo solo le cose assurde sono davvero affascinanti.

Quindi se non avete paura dei suoni fastidiosi e dei loro bizzarri sentieri sconnessi, provate a farvi accecare da questa playlist.
Altrimenti chiudete meglio le tapparelle.

  1. Sunny day real estate – Pillars
  2. Neil Young – Like an hurricane
  3. Deftones – Digital Bath
  4. Smashing Pumpkins – To Sheila
  5. Robert Wyatt – Sea song
  6. Pink Floyd – A saucerful of secrets
  7. Dinosaur Jr – Out there
  8. Television – Marquee moon
  9. R.E.M. – Talk about the passion
  10. Wilco – Jesus etc.
  11. Radiohead – Pyramid song
  12. The Band – The night they drove old dixie down
  13. Julian Cope – Elegant chaos
  14. Leonard Cohen – Suzanne
  15. Soft machine – Moon in June
 

Commenti chiusi.