Edward Bloom e suo figlio sono ormai “due estranei che si conoscono molto bene”. Quasi tutti i papà raccontano favole ai propri bambini, ma continuare a reinventare la realtà per tutta la vita non è cosa buona. Così ha deciso il figlio di Edward, che del padre ora in punto di morte non ha conosciuto altro che le sue inverosimili storie.

Il confine tra realtà è fantasia è più labile di quanto siamo disposti a credere. Siamo certi che stare dalla parte della Sacra Verità sia sempre la scelta migliore?

“Tuo padre ti ha mai raccontato del giorno in cui sei nato?”

“Un migliaio di volte: lui catturò un pesce incatturabile.”

“Non quella… la vera storia, te l’ha mai raccontata?”

“No”

“Beh, tua madre arrivò qui verso le tre del pomeriggio. L’accompagnò in macchina un vicino perché tuo padre era via per affari a Wichita. Tu eri prematuro di una settimana, ma non ci furono complicazioni, il parto andò alla perfezione. A tuo padre dispiacque di non esserci, però a quei tempi non usava che gli uomini fossero presenti in sala parto perciò io non vedo che cosa sarebbe cambiato se ci fosse stato. E questa è la vera storia di come sei nato. Niente di straordinario, vero? Perciò suppongo che se io dovessi scegliere tra la versione reale e una versione ricamata che parla di un pesce e di una fede nuziale… sceglierei la versione ricamata. Però questo vale per me.”

Guarda il trailer.

Big Fish

Regia Tim Burton

Anno 2003

Trailer: