Alcuni storcono il naso poiché non si tratta di una trasposizione fedele del fumetto, altri hanno amato questo film, alcuni conoscono a memoria il monologo di V, altri si sono innamorati di una Natalie Portman con gli occhi scavati dal pianto e i capelli rasati.
E poi ci siamo noi, che solo in parte rientriamo nelle categorie elencate, perché in questo film – e in questa scena in particolare – abbiamo ritrovato il profondo desiderio di incazzarci. Alzi la mano chi tra voi, dopo aver visto questo film, non ha provato l’impulso di uscire di casa con una maschera e dirigersi verso i palazzi del potere. Per annientare, sovvertire e ricominciare.
Chi non l’ha ancora visto, non esiti.

Guarda.

V per Vendetta (V for Vendetta)
Regia James McTeigue
Anno 2005